Ucraina. Più di due terzi dei cittadini (70,1%) sostengono la politica estera di Zelensky

AgenPress – I risultati dell’indagine sociologica condotta dal Centro Razumkov dal 19 al 25 gennaio 2024 sono stati annunciati in una conferenza stampa dal capo del servizio sociologico del think tank, Andrii Bychenko, corrispondente di Ukrinform.

“La stragrande maggioranza – più di due terzi degli intervistati – sostiene completamente (33,4%) o meglio (36,7%) la politica estera portata avanti dalla leadership ucraina”, ha affermato Bychenko.

Ha aggiunto che gli ucraini hanno valutato tra 3 e 4 punti su una scala di cinque punti l’efficacia del sostegno internazionale all’Ucraina nel respingere l’aggressione russa in vari ambiti. In particolare, gli intervistati hanno classificato l’assistenza ai rifugiati ucraini al primo posto con 3,9 punti, rilevando anche l’assistenza finanziaria (3,8), il sostegno militare e politico (3,7), l’assistenza nella ricostruzione delle strutture distrutte (3,3), l’assistenza nell’attuazione delle riforme (3.2) e introduzione di sanzioni contro la Russia (3).

Tra gli eventi internazionali che hanno avuto un impatto negativo sull’Ucraina, gli intervistati mettono al primo posto (4,3 punti su una scala di cinque punti) il blocco da parte dell’Ungheria dell’assistenza macrofinanziaria dell’UE all’Ucraina e alla sua integrazione europea in generale, così come l’aggravarsi del confronto politico interno negli Stati Uniti, che impedisce un ulteriore sostegno all’Ucraina. Gli ucraini hanno inoltre espresso giudizi molto negativi sul fallimento dell’organizzazione globale e regionale nel fermare l’aggressione russa (4,2), sul deterioramento della situazione politica e socioeconomica e sull’intensificarsi della “stanchezza dell’Ucraina” in Europa (4,1). Gli intervistati hanno stimato in 3,9 punti l’impatto negativo dell’escalation in Medio Oriente.

Il sondaggio faccia a faccia è stato condotto dal Centro Razumkov nell’ambito del Programma di promozione dell’azione comunitaria finanziato dall’Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale (USAID) e implementato dal Pact in Ucraina. Il sondaggio ha riguardato tutte le regioni dell’Ucraina controllate dal governo, dove sono stati intervistati un totale di 2.000 intervistati di età superiore ai 18 anni. L’errore di campionamento non supera il 2,3%.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie