Navalny. Volkov (dissidente russo), protesteremo il 17 marzo, ma il Cremlino minaccia “conseguenze legali”

AgenPress –  Il dissidente russo Leonid Volkov, amico e collaboratore di Alexei Navalny, si è detto convinto che una protesta indetta per il 17 marzo, giorno finale delle elezioni presidenziali russe, sarebbe “l’ultimo testamento” di Navalny.

Il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, ha definito “provocatori” gli appelli dei sostenitori di Alexei Navalny ad azioni di protesta sostenendo che si tratta di “inviti a violare le leggi” e ha minacciato “conseguenze legali” per “coloro che in qualche modo reagiscono a queste chiamate”.

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie