Expedia taglierà 1.500 posti di lavoro

AgenPress. La piattaforma di viaggi online con sede negli Stati Uniti Expedia ha dichiarato che prevede di tagliare 1.500 posti di lavoro a livello globale.

“Dato il recente completamento di molte tappe tecniche significative nella trasformazione del Gruppo Expedia, l’azienda continua a valutare l’adeguata allocazione delle risorse per garantire che il lavoro più importante continui ad avere la priorità”, si legge in una nota. “Di conseguenza, quest’anno rivedremo le nostre operazioni, che prevediamo comporteranno un impatto su circa 1.500 ruoli in tutto il mondo”.

“Sebbene questa revisione comporterà l’eliminazione di alcuni ruoli, consentirà anche all’azienda di investire in aree strategiche fondamentali per la crescita. La consultazione con i rappresentanti dei dipendenti locali, ove applicabile, avverrà prima di prendere qualsiasi decisione finale”, ha aggiunto.

Si prevede che il totale degli oneri al lordo delle imposte e delle spese di cassa associate al piano di ristrutturazione sarà compreso tra 80 e 100 milioni di dollari, la maggior parte dei quali saranno costi di fine rapporto e benefici retributivi per i dipendenti, ha affermato Expedia in una dichiarazione alla Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti.

L’azienda di Seattle gestisce motori di metaricerca di viaggi tra cui Expedia, Hotels.com, Orbitz e Trivago con oltre tre milioni di strutture ricettive e voli di oltre 500 compagnie aeree prenotabili sui suoi siti web.

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie