Cremlino. Peskov, se Nato invia truppe in Ucraina, il conflitto sarà inevitabile. Non è nell’interesse dell’Occidente

AgenPress – Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto  che l’invio di truppe in Ucraina non è nell’interesse dei paesi occidentali, dopo che il presidente francese Emmanuel Macron ha detto che l’opzione era sul tavolo.

“Ciò non è assolutamente nell’interesse di questi paesi, dovrebbero esserne consapevoli”, ha detto Peskov dopo essere stato interrogato sulla dichiarazione di Macron, aggiungendo che molti paesi “stanno mantenendo una valutazione abbastanza sobria dei potenziali pericoli di tali azioni”.

“Il fatto stesso che si stia discutendo della possibilità di inviare contingenti dai paesi della NATO in Ucraina è un elemento nuovo molto importante”.

Il Cremlino è “ben consapevole della posizione di Macron sulla necessità di infliggere una sconfitta strategica alla Russia”.

Alla domanda se la comparsa delle truppe NATO in Ucraina porterebbe ad uno scontro diretto tra l’Alleanza e la Russia.

“In questo caso non dobbiamo parlare di possibilità, ma di inevitabilità” dello scontro. “E questi paesi devono chiedersi se il confronto è nel loro interesse e, soprattutto, se è nell’interesse dei cittadini”. 

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie