Chieti. 14enne si butta in mare per salvare un capriolo ferito. Il Sindaco lo premia: merita un grazie da tutti noi

AgenPress – “La sensibilità e la buona educazione vanno sempre esaltati, soprattutto quando si tratta di giovani. A volte, come in questo caso, ci sorprende perché troppo spesso descriviamo le nuove generazioni insensibili a tutto ciò che li circonda. Il gesto di Samuel Massa di Fossacesia, invece, che si è tuffato in mare, mentre era con un amico a pesca sulla Via Verde della Costa dei Trabocchi, per salvare un capriolo, merita un grande grazie da parte di tutti noi”.

Sono queste le considerazioni espresse dal sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio dopo aver conosciuto quanto fatto da un suo concittadino Samuel, giovane studente dell’Istituto Nautico di Ortona, che alcuni giorni fa, è riuscito a trarre in salvo un capriolo, ferito dopo essere stato investito da un veicolo sulla Statale Adriatica 16, e spaventato e dolorante, ha cercato riparo finendo in mare. L’animale, in difficoltà, è stato notato dal ragazzo che senza pensarci su due volte, si è tuffato ed è riuscito a trarre in salvo il capriolo. L’animale è stato consegnato poi alle cure dei Carabinieri Forestali di Atessa.

“Mi sono commosso e al contempo sono orgoglioso del bel gesto di Samuel, spinto dalla passione per gli animali e per la natura, che ha dimostrato che è possibile seminare il seme della bontà e dell’altruismo – aggiunge Di Giuseppantonio -. Prossimamente lo inviteremo in Comune per premiarlo e per potergli dimostrare tutta la nostra gratitudine”.

I video e le foto del salvataggio sono stati diffusi via social dal padre del giovane, Pasqualino Massa. “Vedere compiere un gesto del genere, ci rende ancora più orgogliosi – scrive su Facebook il genitore del piccolo eroe. – Mentre si è a pesca, a 14 anni, decidere di tuffarsi per recuperare un capriolo, chissà come finito in acqua e ferito, ti rende un bambino ancor più speciale, che nutre un grande rispetto per gli animali, unito a una sensibilità che ti accompagna da sempre. Siamo fieri di te e spero che potrai essere di esempio, soprattutto perché ci rendiamo conto che forse stiamo facendo un buon lavoro”.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie