24 febbraio. Molti i leader a Kiev. von der Leyen: “più che mai, siamo fermamente al fianco dell’Ucraina”

AgenPress Diversi leader occidentali sono arrivati ​​sabato a Kiev per mostrare solidarietà all’Ucraina nel secondo anniversario dell’invasione su vasta scala della Russia, che è costata decine di migliaia di vite e ha devastato l’economia del Paese.

I primi ministri di Italia, Canada e Belgio – Giorgia Meloni, Justin Trudeau e Alexander De Croo – hanno viaggiato con la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, su un treno notturno dalla vicina Polonia.
La loro presenza è stata progettata per sottolineare l’impegno dell’Occidente nell’aiutare l’Ucraina anche se soffre di una crescente carenza di forniture militari, influenzando le sue prestazioni sul campo di battaglia dove Mosca sta ottenendo conquiste territoriali.

“Più che mai, siamo fermamente al fianco dell’Ucraina. Finanziariamente, economicamente, militarmente, moralmente”, ha scritto von der Leyen sulla visita a Kiev su X. “Fino a quando il Paese non sarà finalmente libero.”

“A Kiev per celebrare l’anniversario del secondo anno di guerra della Russia contro l’Ucraina. E per celebrare la straordinaria resilienza del popolo ucraino. Più che mai, siamo fermamente al fianco dell’Ucraina. Finanziariamente, economicamente, militarmente, moralmente”.

“Non c’è luogo migliore di questo aeroporto per ricordare il nostro impegno per l’Ucraina”, ha aggiunto ricordando che qui c’era il più grande aereo del mondo, l’Antonov An-225 Mriya, “e Mriya vuol dire sogno. Il sogno che hanno gli ucraini è di avere posto nella famiglia europea e insieme realizzeremo questo sogno. L’Ucraina in pace farà parte dell’Europa, che vi sosterrà finché necessario, ci sarà più sostegno finanziario, più munizioni”.

“Lieti di consegnare alla polizia ucraina 50 nuovi veicoli finanziati dall’Ue. Li aiuteranno nel loro lavoro quotidiano. Per portare sicurezza e stabilità nei territori liberati dalle coraggiose Forze armate ucraine e sostenere la popolazione. Questa è la solidarietà dell’Ue in azione”.

La presidente della Commissione europea ha elogiato la “straordinaria resistenza” dell’Ucraina al suo arrivo a Kiev oggi nel secondo anniversario dell’inizio dell’invasione russa. “A Kiev per l’anniversario del secondo anno di guerra della Russia contro l’Ucraina. E per celebrare la straordinaria resistenza del popolo ucraino”.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie