Il dittatore Vladimir Putin potrebbe soffrire del morbo di Parkinson. Omicidio Alexey Navalny da “paranoia”

AgenPress – L’ex capo dei servizi segreti britannici (MI6), Richard Dearlove, ha condiviso questa opinione in onda su LBC, riferisce l’Independent. Secondo l’interlocutore, non ha una risposta chiara alla domanda sullo stato del leader russo. “…ma ho conoscenti e amici nell’Europa dell’Est che credono che ci sia qualcosa che non va in lui dal punto di vista medico. Ma io non sono un clinico”. 

Dirlav ha aggiunto che Putin “forse ha il morbo di Parkinson, che, ovviamente, ha diverse manifestazioni, diverse variazioni, diversi gradi di gravità”. L’ex capo dell’MI6 ritiene che il dittatore possa essere paranoico. “Ma se una persona ha la paranoia, e penso che l’omicidio di Navalny (il leader dell’opposizione russa Alexei Navalny) possa indicare una certa paranoia, allora questo è uno dei sintomi”, ha detto l’ex capo dell’intelligence.

Varie malattie, incluso il cancro, sono state attribuite al dittatore più di una volta, ma il Cremlino ha negato questa informazione e ha affermato che il leader russo era presumibilmente “sano”.

Alla fine dell’estate del 2022, il rappresentante della Direzione principale dell’intelligence del Ministero della Difesa ucraino, Vadym Skibitsky, ha affermato che Putin era malato in diverse direzioni, sia moralmente che fisicamente . Secondo Skibitskyi il dittatore è uno schizofrenico.

Molte persone sono interessate a quando morirà Putin. Il colonnello delle forze armate ucraine, l’esperto militare Petro Chernyk, aveva previsto alla fine del 2023 che la morte del dittatore sarebbe potuta arrivare in caso di sconfitta della Russia nel nostro paese .

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie