Aifa. Si è dimesso Giorgio Palù dalla presidenza. “Recrimino la totale assenza di ascolto da parte del Ministro Schillaci”

AgenPress – “Vi comunico, dopo un’attenta meditazione, che la mancata sintonia col Ministro e l’assenza di risposte dal Governo mi costringono a dare le dimissioni da Presidente nominato di Aifa hic et immediate”.

Lo scrive Giorgio Palù in una lettera rivolta al consiglio di amministrazione dell’Agenzia del farmaco definendo “offensivo e umiliante” l’incarico di un anno. “Recrimino la totale assenza di ascolto da parte del Ministro nelle scelte operate per Aifa”.

“La non retribuzione dell’incarico non mi preoccupa di certo. Considerandomi al servizio della res publica, ho infatti già svolto per tre anni le funzioni di Presidente di Aifa senza ricevere alcun compenso né gettone di presenza, rifiutando anche di essere titolare di carta di credito dell’Ente”.

“Mi sorprende invece la disparità di trattamento rispetto ad altri Presidenti di Ente pubblico in pensione, beneficiari, contestualmente alla nomina, della legge 24 gennaio 1978 n.14, legge che nel mio caso, ancora una volta, non trova applicazione”.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie