Tennessee. La Fayette, azienda per lavorazione carni, accusata di far lavorare minorenni in attrezzature pericolose

AgenPress – Il Dipartimento del Lavoro ha affermato che Fayette Janitorial LLC, con sede nel Tennessee, ha impiegato illegalmente 15 bambini per pulire uno stabilimento di pollame della Perdue Farms in Virginia e nove per pulire un impianto di lavorazione della carne di maiale della Seaboard Triumph Foods in Iowa. Hanno pulito attrezzature pericolose.  Fayette ha 600 dipendenti in 30 stati, secondo il sito web dell’azienda.

I bambini sotto i 18 anni non possono lavorare nei macelli perché il governo federale considera il lavoro troppo pericoloso. 

L’estate scorsa, un migrante di 16 anni è stato ucciso in un macello del Mississippi quando è stato risucchiato in una macchina che stava pulendo.

“Le leggi federali sono state istituite decenni fa per impedire ai datori di lavoro di trarre profitto dall’impiego di bambini in lavori pericolosi, eppure continuiamo a trovare datori di lavoro che sfruttano i bambini”. ha detto Jessica Looman, amministratrice della Divisione Salari e Orari del Dipartimento del Lavoro.

“Come purtroppo abbiamo visto in questo caso, le violazioni delle leggi federali sul lavoro minorile da parte dei datori di lavoro hanno conseguenze reali sulla vita dei bambini. Le nostre azioni per fermare queste violazioni contribuiranno a garantire che più bambini non vengano feriti in futuro”. 

Fayette è stata anche esaminata per gravi violazioni della sicurezza da parte dell’Amministrazione per la sicurezza e la salute sul lavoro del Dipartimento del lavoro, incluso un incidente presso Gerber’s Poultry nel luglio 2022 quando un lavoratore è rimasto intrappolato in un nastro trasportatore.

Fayette è la seconda grande addetta alle pulizie di macelli che il Dipartimento del Lavoro ritiene abbia bambini impiegati.  

Nel 2023, il Dipartimento del Lavoro ha scoperto che la società nazionale Packers Sanitation Services Inc. aveva assunto più di 100 bambini in 13 località. La società ha pagato una sanzione civile di 1,5 milioni di dollari.

In risposta all’indagine del Dipartimento del Lavoro, la PSSI ha affermato in una nota: “La PSSI ha una politica di tolleranza zero assoluta nei confronti dell’assunzione di chiunque abbia meno di 18 anni ed è pienamente impegnata a garantire che venga applicata in tutti gli stabilimenti locali”.

Nel complesso, il Dipartimento del Lavoro segnala un aumento del 152% di bambini impiegati illegalmente nelle aziende dal 2018. Molti di loro sono centroamericani arrivati ​​negli Stati Uniti come minori non accompagnati. Secondo il Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani, negli ultimi tre anni più di 300.000 bambini, la maggior parte provenienti dal Guatemala e dall’Honduras, sono entrati negli Stati Uniti da soli.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie