San Valentino, Codacons: sulla festa degli innamorati si abbattono i rincari

AgenPress. I rincari si abbattono anche sugli innamorati, con la festa di San Valentino che sarà quest’anno più costosa rispetto al 2023. Lo afferma il Codacons che, sulla base degli ultimi dati sull’inflazione, ha analizzato l’andamento di prezzi e tariffe nei comparti legati alla ricorrenza del 14 febbraio.

Le coppie che si concederanno una cena romantica al ristorante andranno incontro ad aumenti medi dei listini del +3,7%, ma la spesa più alta attende chi si regalerà un viaggio o un weekend fuori casa: dormire in albergo costa infatti in media il 6,7% in più rispetto allo scorso anno, per un volo nazionale il biglietto costa l’11,1% in più, mentre i pacchetti vacanza rincarano del 6,9% – analizza il Codacons – I prezzi dei dolci freschi di pasticceria aumentano in media del +5,4%, mentre più contenuti appaiono i rialzi di cioccolato e cioccolatini: +2,3%. Un mazzo di fiori costa il 4% in più rispetto al 2023, e per regalare un gioiello al proprio partner si spende in media il 4,8% in più, +2,9% per i prodotti di bellezza.

Occorre tuttavia rilevare che ogni anno in occasione di San Valentino vengono immessi in commercio prodotti (scatole di cioccolatini, profumi, bigiotteria, ecc.) con confezionamenti speciali creati ad hoc per la ricorrenza del 14 febbraio, i cui prezzi al pubblico risultano più elevati fino al +20% rispetto allo stesso prodotto venduto in confezione normale – rileva il Codacons.

Aumenti annui beni e servizi legati a San Valentino: 

ristoranti: +3,7%

alberghi: +6,7%

voli nazionali: +11,1%

pacchetti vacanza – nazionali: +6,9%

gioielleria: +4,8%

dolci di pasticceria: +5,4%

cioccolato: +2,3%

fiori: +4%

cinema, teatri e concerti: +2,3%

musei, parchi: +2,8%

libri: +2,9%

prodotti di bellezza: +2,9%

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie