Cop28. Guterres, la grande sfida è la riduzione dei gas a effetto serra e realizzare una giustizia climatica

AgenPress – La Cop28 si avvia a conclusione e “nella corsa contro il tempo ho chiesto alle parti massima ambizione e flessibilità”. Lo ha detto il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres in una conferenza stampa. “Serve un compromesso per la soluzione”.

“Phase out non vuol dire uscita allo stesso tempo di tutti” dai combustibili fossili. “L’importante è che sia compatibile con emissioni zero al 2050 e in linea con 1,5” di aumento della temperatura media globale entro fine secolo rispetto al periodo pre industriale, ha aggiunto rispondendo a chi gli ha chiesto se si potrebbe considerare un fallimento un accordo senza la citazione del phase out (uscita) dai combustibili fossili. “Ci sono molti aspetti che devono essere in equilibrio. Ci vuole il consenso” delle Parti ma “phase out non vuol dire uscita allo stesso tempo di tutti”.

Domani è prevista la fine della Cop28 ma “la sfida” è “una grande ambizione sulla riduzione dei gas a effetto serra e realizzare una giustizia climatica” ha aggiunto Guterres. E’ “essenziale”  che il testo finale dell’accordo “riconosca il bisogno di uscire da tutte le fonti fossili con un calendario coerente con il limite di 1,5 gradi” di riscaldamento globale e con emissioni nette zero al 2050. Alcuni Paesi in via di sviluppo chiedono più tempo per abbandonare carbone, petrolio e gas.

 

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie