Onu. Hamas condanna il veto Usa su cessate il fuoco. Israele, sarà possibile solo con il ritorno di tutti gli ostaggi

AgenPress – Hamas condanna fermamente il veto degli Stati Uniti che ha bloccato la richiesta del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per un cessate il fuoco umanitario immediato a Gaza, ha detto venerdì sera in un comunicato ufficiale un alto funzionario di Hamas, affermando che il gruppo considera la mossa di Washington “non etica e disumana”.

“L’ostruzione degli Stati Uniti all’emissione di una risoluzione per il cessate il fuoco è una partecipazione diretta all’occupazione nell’uccidere il nostro popolo e nel commettere ulteriori massacri e pulizia etnica”, ha detto Ezzat El-Reshiq, membro dell’ufficio politico del gruppo terroristico.

“Ringrazio gli Stati Uniti e il presidente Biden per essere stati fermamente al nostro fianco, oggi, e per aver dimostrato la loro leadership e i loro valori.
In questa festa di Hanukkah, un po’ di luce ha dissipato gran parte dell’oscurità”,  scrive su X l’ambasciatore israeliano all’Onu Gilad Erdan dopo il veto statunitense alla risoluzione Onu che chiedeva un cessate il fuoco immediato a Gaza.
“È scioccante che mentre Hamas lancia razzi contro Israele dai centri abitati nel sud di Gaza, l’Onu sia impegnata a discutere una risoluzione distorta che consente ai terroristi di Hamas di rimanere al potere a Gaza e non condanna Hamas né chiede il rilascio immediato degli ostaggi. Un cessate il fuoco sarà possibile solo con il ritorno di tutti gli ostaggi e la distruzione di Hamas”, ha concluso il diplomatico.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie