Ucraina. Onu. Il ritorno dei bambini deportati in Russia è uno dei compiti più urgenti dellle autorità

AgenPress – Il ritorno dei bambini ucraini deportati illegalmente o trasferiti con la forza dalla Federazione Russa è uno dei compiti più urgenti per le autorità ucraine.

Lo ha affermato il rappresentante permanente dell’Ucraina presso l’ONU, Sergiy Kyslytsya, intervenendo alla riunione del Consiglio di sicurezza dell’ONU.

“L’Ucraina sottolinea ancora una volta che tutti i bambini devono essere restituiti immediatamente e senza condizioni, compresi quelli che sono stati successivamente adottati o trasferiti a famiglie affidatarie”, ha affermato il rappresentante permanente.

Ha ringraziato i partner stranieri per il loro ruolo attivo e il costante sostegno agli sforzi dell’Ucraina in questo senso.

Kyslytsya ha anche ricordato che l’8 dicembre si terrà a Kiev il primo incontro della coalizione internazionale per il ritorno dei bambini ucraini, con l’obiettivo di “rafforzare la missione dell’Ucraina nel riportare a casa i bambini deportati e sfollati con la forza. Inoltre, la coalizione mira a intraprendere azioni specifiche progetti e impegni che garantiscano il rimpatrio sicuro, la riabilitazione e l’integrazione dei bambini colpiti”.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie