Gaza. Ministero Sanità Hamas, oltre 17mila morti. Le autorità egiziane chiedono di accelerare la consegna di aiuti umanitari

AgenPress – Il ministero della Sanità di Gaza, diretto da Hamas, afferma che 17.177 palestinesi sono stati uccisi e 46.000 feriti dall’attacco del 7 ottobre contro Israele.

Nelle ultime 24 ore 350 palestinesi sono stati uccisi e 1.900 feriti, ha aggiunto il portavoce del ministero della Sanità Ashraf Al-Qidra.

Le autorità egiziane stanno spingendo per accelerare la consegna di aiuti umanitari alla Striscia di Gaza.

Il presidente del servizio d’informazione egiziano Diaa Rashwan ha detto che il suo Paese continuerà la cooperazione con i suoi partner per consentire una consegna più rapida degli aiuti ai palestinesi nel territorio assediato, come riferito dal servizio d’informazione statale egiziano.

L’Egitto controlla il valico di Rafah sul confine meridionale di Gaza. Si coordina con Israele su quando e per quanto tempo aprire il confine, che finora ha consentito ai camion umanitari di entrare a Gaza e ad alcuni stranieri e palestinesi feriti di lasciare l’enclave per cure mediche.

All’inizio di ottobre, il ministro degli Esteri egiziano Sameh Shoukry aveva dichiarato alla BBC Newshour che “il valico di Rafah dalla nostra parte è ufficialmente aperto”, ma ha accusato i “bombardamenti aerei” di rendere il valico “inaccessibile” e pericoloso per i camion umanitari che entrano a Gaza.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie