Trieste: sequestrati 24 animali tassidermizzati

AgenPress. Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Trieste e funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno sequestrato nel Porto di Trieste 24 animali tassidermizzati/naturalizzati, abilmente occultati in un carico di masserizie.

L’attenta analisi dei flussi merceologici in arrivo nello scalo Giuliano ha permesso alle forze in campo di selezionare e sottoporre ad accurato controllo un trasporto di merce varia (per un totale di 629 colli) proveniente dall’Iraq e destinato cartolarmente in Olanda. Dopo una prima ispezione del veicolo, da cui risultavano per lo più masserizie private, si è proceduto a una visita più approfondita con lo scarico totale del mezzo.

L’operazione ha consentito il rinvenimento di esemplari di animali (primati, volatili e felini) tassidermizzati/naturalizzati (impagliati), contenuti in quattro cartoni ben sigillati e destinati a un soggetto austriaco.

Dei 34 animali scoperti, 24 esemplari rientrano tra le specie protette dalla Convenzione di Washington (C.I.T.E.S.) ed erano privi delle relative licenze/certificazioni a giustificazione della loro movimentazione, per cui sono stati sottoposti a sequestro penale in ottemperanza a quanto disposto dalla legge n. 150 del 1992.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie