Istat: Pil terzo trimestre +0,1%. Unione Naz. Consumatori: salvi da recessione

AgenPress. Secondo i dati resi noti oggi dall’Istat, il Pil nel terzo trimestre 2023 sale dello 0,1% sia sul trimestre precedente che su base annua, contro la variazione congiunturale nulla della precedente stima.

“Salvi dalla recessione, anche se per un soffio! Certo non si può dire che il dato sia entusiasmante o che l’Italia sia la locomotiva d’Europa solo perché va appena meglio di chi sta peggio come la Germania. Sarebbe una magra consolazione. Il Paese arranca e naviga a vista” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Non sono consolanti nemmeno i dati della spesa delle famiglie, che se è vero che salgono dello 0,7% sul secondo trimestre, quando la variazione congiunturale era stata nulla, purtroppo diminuiscono dello 0,2% rispetto allo scorso anno. Un andamento tendenziale davvero preoccupante atteso che si passa dal +3,7% del primo trimestre 2023, al +1,5% del secondo, per poi ora andare in territorio negativo con -0,2 per cento. Quello che servirebbe è una manovra coraggiosa, che metta in campo risorse ingenti per ridare capacità di spesa alle famiglie” conclude Dona.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie