Carceri Lazio. Fns Cisl Lazio: “Piu detenuti e sempre meno agenti”

AgenPress. Attualmente il sovraffollamento delle carceri del Lazio è pari a + 1.131  detenuti rispetto alla capienza regolamentare, considerato che n. 6.465 risultano essere i detenuti reclusi nei 14 Istituti del Lazio, dato pubblicato su sito ministero giustizia del 30.11.2023, rispetto ad una capienza regolamentare di  detenuti prevista di n. 5.334.  
Destano particolare attenzione e preoccupazione le situazioni degli istituti:     
   
ISTITUTI
Capienza
Regolamentare
Detenuti presentI
SOVRAFFOLLAMENTO
CIVITAVECCHIA “N.C.”
357
502
145
ROMA REBIBBIA N.C.1
1.170
1.511
341
ROMA “REGINA COELI”
628
1.038
410
VELLETRI –
412
620
208
VITERBO
440
641
201
Purtroppo dobbiamo segnalare  che la previsione di aumento della dotazione organica l’amministrazione risulta irrisoria  addirittura  in qualche sede non si è avuto conto della relazione illustrativa del DAP sulla previsione di nuovi reparti detentivi inclusa nel Fondo complementare al PNRR.
Purtroppo si continua a gravare sugli Istituti Penitenziari, una competenza non propria, dato che il personale si trova a gestire anche detenuti con problemi psichiatrici o, peggio ancora, detenuti che dovrebbero essere inviati nelle Rems.
La Fns Cisl Lazio chiede una forte azione da parte dell’Amministrazione Penitenziaria  perchè occorre garantire e tutelare il personale  tutto   dato che le carenze di personale attualmente è di circa 600 unità  ed con tutto ciò  non è mai mancato da parte della Polizia Penitenziaria la dedizione a svolgere il proprio mandato istituzionale, garantendo la sicurezza non solo delle carceri ma di tutta la comunità.
Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie