Ucraina. Le truppe russe bombardano la centrale elettrica nella regione in prima linea. Non ci sono state vittime

AgenPress – Nella notte del 27 novembre, le truppe russe hanno bombardato una delle centrali termoelettriche della DTEK nella regione di prima linea dell’Ucraina.

Non ci sono state vittime. Tuttavia, a seguito del bombardamento, i residenti di uno degli insediamenti vicini all’impianto sono rimasti senza elettricità.

Le attrezzature dell’azienda sono state gravemente danneggiate. Dopo la fine dei bombardamenti, l’azienda ha iniziato a riparare i danni e sta facendo ogni sforzo per ripristinare l’erogazione di energia elettrica il più presto possibile, ha affermato DTEK.

“Continuiamo a fare tutto il possibile per mantenere il funzionamento affidabile del sistema energetico ucraino. La società sta sincronizzando le sue azioni con Ukrenergo”.

 

 

 

Nell’ultimo mese, questo è il quinto attacco a una delle centrali termoelettriche in prima linea della DTEK, ha sottolineato la società.

 

 

Come riportato da Ukrinform, il giorno scorso i russi hanno lanciato un missile e 34 attacchi aerei, lanciati 51 volte da sistemi missilistici a lancio multiplo.

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie