GB. La Russia nelle ultime sei settimane ha subito perdite umane più numerose da inizio guerra

AgenPress – Le ultime sei settimane hanno probabilmente visto alcuni dei più alti tassi di vittime russe della guerra in Ucraina finora.

Lo ha affermato il ministero della Difesa britannico in un aggiornamento dell’intelligence pubblicato sulla piattaforma social X.

Per tutto il mese di novembre 2023, le vittime russe, come riportato dallo Stato maggiore ucraino, ammontano a una media giornaliera di 931 al giorno.

In precedenza, il mese più mortale segnalato per la Russia era stato marzo 2023 con una media di 776 perdite al giorno, al culmine dell’assalto russo a Bakhmut, afferma il rapporto.

Secondo il Ministero della Difesa britannico, sebbene l’intelligence non possa verificare la metodologia, prese come totale comprensive sia degli uccisi che dei feriti, le cifre sono plausibili.

“Le ultime sei settimane hanno probabilmente visto alcuni dei più alti tassi di vittime russe della guerra finora. Le pesanti perdite sono state in gran parte causate dall’offensiva russa contro la città di Avdiivka, nel Donbass”, afferma il rapporto.

Come riportato da Ukrinform, l’intelligence britannica nel suo precedente aggiornamento ha affermato che gli insoliti movimenti del trasporto aereo russo nel mese di novembre suggeriscono che la Russia probabilmente aveva spostato i sistemi di difesa aerea strategica S-400 dall’enclave di Kaliningrad per colmare le recenti perdite sul fronte ucraino.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie