Billie Eilish, Charlize Theron, Clint Eastwood, Kim Basinger firmano appello per porre fine al commercio di carne di cane e gatto in Indonesia

Più di 130mila cani e innumerevoli gatti vengono macellati ogni anno nei mercati pubblici dell’isola indonesiana di Sulawesi


AgenPress.  Più di 30 star del mondo del cinema, della moda e della musica – tra cui Billie Eilish, Charlize Theron, Clint Eastwood, Kim Basinger, Courteney Cox, Ricky Gervais, Andie McDowell, Jeff Bridges e Zooey Deschanel – hanno chiesto al Presidente Joko Widodo, in una lettera congiunta, di porre fine al brutale commercio di carne di cane e di gatto in Indonesia, dopo il salvataggio di animali disperati da uno dei mercati più noti del Paese, il “Tomohon Extreme Market”.

Più di 130mila cani e innumerevoli gatti vengono macellati ogni anno nei mercati pubblici dell’isola indonesiana di Sulawesi. Lo scorso luglio Caroll Senduk, sindaco della città di Tomohon, ha collaborato con le associazioni animaliste Humane Society International (HSI) e Animal Friends Manado Indonesia (AFMI) per mettere fine definitivamente alla vendita e alla macellazione di cani e gatti destinati al consumo umano nel noto mercato. Le due no-profit hanno inoltre salvato gli animali trovati ancora vivi nel mattatoio del mercato.

Nella lettera al presidente, le star, tra cui Dame Judi Dench, Alicia Silverstone, Alfie Boe OBE, Leona Lewis, Daisy Fuentes, Eddie Vedder, Goran Visnjic, Kristin Bauer e altri, hanno elogiato “quei leader in tutta l’Indonesia che hanno agito per sradicare il commercio di carne di cane e di gatto nelle loro giurisdizioni, salvando decine di migliaia di cani e gatti ogni mese da questo commercio crudele e pericoloso”. Attualmente sono 28 le città e le reggenze che hanno approvato direttive e regolamenti che vietano il commercio, oltre alla Regione Capitale Speciale di Giacarta e all’azione innovativa e progressiva intrapresa a luglio dalla città di Tomohon, che ha posto fine alla vendita e alla macellazione di cani e gatti, e della loro carne, nel mercato più malfamato della nazione – il Tomohon Extreme Market”.

La lettera si conclude esortando il premier a garantire “l’introduzione di un divieto a livello nazionale, in modo da poter presto celebrare un’Indonesia veramente libera dalla carne di cani e gatti”.

La lettera, firmata anche da alcune delle più grandi star indonesiane, tra cui Bubah Alfian, Cinta Laura Kiehl, D.J Bryant, Davina Veronica, Luna Maya e Prilly Latuconsia, ha riconosciuto il fatto che la maggior parte della popolazione indonesiana è favorevole al divieto. Le star hanno scritto: “Ci schieriamo con la stragrande maggioranza dei cittadini indonesiani e dei visitatori internazionali che si oppongono al commercio di carne di cane e di gatto e credono nella protezione degli animali dalla crudeltà e dallo sfruttamento; e plaudiamo ai leader che hanno preso provvedimenti per dare priorità alla salute e alla sicurezza dei loro cittadini”.

La lettera arriva in seguito alla notizia del divieto di commercio di carne di cane e gatto ottenuto al mercato di Tomohon da HSI e AFMI e del salvataggio degli ultimi 25 cani e tre gatti trovati vivi nei macelli che approvvigionavano il mercato. Tutti e sei i commercianti di cani e gatti che rifornivano e lavoravano al mercato hanno firmato un accordo storico, che a sua volta ha interrotto la vasta rete di ladri e trafficanti di animali coinvolti nel loro trasporto su lunghe distanze.

Le crudeltà sugli animali al mercato di Tomohon sono state documentate nel corso di diversi anni, mostrando cani e gatti vivi che si rannicchiavano e tremavano mentre i commercianti li tiravano fuori uno a uno dalla gabbia per colpirli ripetutamente alla testa e con la fiamma ossidrica per rimuovere la loro pelliccia, a volte mentre erano ancora coscienti. Di recente, a marzo e luglio di quest’anno, Humane Society International ha girato alcuni filmati sconvolgenti al mercato di Tomohon, tra cui file di carcasse di cani e gatti bruciati con la fiamma ossidrica esposte sulle bancarelle del mercato.

Lola Webber, Direttrice delle campagne di HSI per porre fine al commercio di carne di cane, ha dichiarato: “Siamo molto grati a queste star indonesiane e mondiali che usano la loro voce per parlare dei milioni di cani e gatti che subiscono gli abusi più orribili per il commercio di carne. Ci uniamo a loro nel lodare i leader indonesiani che lavorano con noi per porre fine a questa crudeltà e nel sollecitare il presidente Widodo a introdurre un divieto a livello nazionale”.

Frank Delano di AFMI ha dichiarato: “Il commercio di carne di cane e di gatto non è solo oscenamente crudele, ma mette anche a rischio la salute pubblica a causa della diffusione del virus mortale della rabbia durante la macellazione e il consumo dei cani. Vedere queste celebrità schierarsi con la maggioranza dei cittadini indonesiani nel chiedere la fine di questo miserabile commercio è davvero incoraggiante”.

Karin Franken di Jakarta Animal Aid Network, membro fondatore della coalizione DMFI, ha dichiarato: “L’Indonesia è una destinazione turistica in voga tra i viaggiatori provenienti da Stati Uniti, Australia, Regno Unito ed Europa: le celebrità che hanno firmato questa lettera rappresentano la comunità internazionale e nazionale che vuole vedere un’Indonesia libera dalla carne di cane e gatto. Questi poveri animali hanno sopportato abbastanza. Ci auguriamo che il presidente Widodo e i leader provinciali agiscano per liberare l’Indonesia dalla piaga di questo commercio crudele e pericoloso che infanga la nostra reputazione in tutto il mondo”.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie