Question time. Patuanelli ricorda a Meloni lo scherzo telefonico. Su Ucraina ha detto cose diverse

AgenPress –  “Signora presidente le chiediamo quale è la vera Meloni: quella al telefono (con il falso presidente dell’Unione africana ndr) o quella che parla in Aula?”. Lo ha detto il capogruppo di M5s al Senato Stefano Patuanelli, illustrando in Aula l’interrogazione del suo gruppo durante il premier question time, riguardante la guerra in Ucraina.

Patuanelli ha ricordato la telefonata della premier Meloni con il falso presidente dell’Unione africana del 18 settembre: “non m soffermo sul contesto, non le chiedo come sia potuto accadere – ha proseguito – perché se insistessimo renderemo labile il confine con situazioni tragicomiche tipo ambasciatore del katonga”.

“Lei in quella telefonata – ha insistito il capogruppo di M5s – ha detto che (nella guerra in Ucraina) occorre una via di uscita accettabile per entrambe le parti. Ma la Meloni al telefono dice una cosa e nelle aule parlamentari dice il contrario”. “A maggio – ha sottolineato – ha detto che scommettiamo sulla vittoria dell’Ucraina, e anche ieri al G20 al dittatore Putin lei ha detto la Russia si ritiri. C’è una discrasia tra dire che Russia si deve ritirare e dire che occorre una via d’uscita accettabile per entrambe le parti. Quale è la vera Meloni, quella che parla al telefono o quella che parla in Aula?” “Infine in quella telefonata – ha concluso Patuanelli – lei ha detto ‘ho alcune idee per gestire quella situazione’. Bene, quali sono queste idee? Le chiediamo di renderle note alle aule Parlamentari”.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie