Ucraina. Mistero sulla morte dell’ammiraglio Viktor Sokolov. Il Cremlino pubblica un video che lo ritrae vivo

AgenPress – Se il comandante della flotta russa del Mar Nero è morto, “è una buona notizia per tutti”. Lo ha detto il ministro della Difesa ucraino Rustem Umerov .

In un’intervista esclusiva da Kiev, non ha né confermato né smentito che l’ammiraglio Viktor Sokolov sia stato ucciso in un attacco ucraino la scorsa settimana contro il quartier generale della flotta del Mar Nero a Sebastopoli, in Crimea.

Martedì scorso, il ministero della Difesa russo ha pubblicato un video che mostrava Sokolov partecipare in videoconferenza a un incontro con il ministro della Difesa Sergei Shoigu, mettendo in discussione le affermazioni ucraine secondo cui l’ammiraglio era morto nell’attacco.

“Si trova nei nostri territori temporaneamente occupati… non dovrebbe essere affatto lì. Quindi, se è morto, è una buona notizia per tutti che stiamo continuando a liberare il nostro territorio”, ha detto Umerov.

Martedì il ministero della Difesa russo ha pubblicato un video che mostra il comandante della flotta del Mar Nero, l’ammiraglio Viktor Sokolov, mentre partecipa a una riunione. Il video arriva dopo che le forze per le operazioni speciali ucraine hanno affermato lunedì che Sokolov è stato ucciso venerdì in un attacco al quartier generale militare di Sebastopoli.

Nel video, un uomo che somiglia a Sokolov sembra partecipare all’incontro con il ministro della Difesa Sergei Shoigu e altri leader militari russi tramite videoconferenza.

Il nastro con il nome sulla sua uniforme riporta la scritta Sokolov VN e il suo schermo mostra le lettere cirilliche “ЧФ”, l’abbreviazione della flotta del Mar Nero.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov si è rifiutato di commentare l’affermazione ucraina secondo cui Sokolov sarebbe stato ucciso.

“Non ci sono state informazioni dal Ministero della Difesa. Questo è interamente di loro competenza e non abbiamo nulla da dire qui”, ha detto Peskov ai giornalisti.

Dopo la diffusione del video, le forze per le operazioni speciali dell’Ucraina hanno dichiarato su Telegram che stavano “chiarendo” le informazioni ricevute su Sokolov.

“Le fonti disponibili affermano che il comandante della flotta del Mar Nero è tra i morti. Molti non sono stati ancora identificati a causa della frammentazione dei frammenti del corpo”, hanno riferito le forze speciali.   

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie