Caivano. Patriciello, con il messaggio a Meloni del 25 agosto, qui sono accadute cose mai viste in Italia

AgenPress – “In questo mese abbiamo visto cose che non si sono mai viste in Italia. Questo a mio avviso. Io il 25 agosto ho scritto un messaggino alla Meloni. E nel giro di pochi giorni è venuta lei da noi, con tre ministri, due sottosegretari, il capo della polizia e ha fatto delle promesse che mi pare stia mantenendo”.

Lo ha detto don Maurizio Patriciello parlando con i giornalisti al termine della visita al villaggio della legalità allestito lungo viale Margherita al parco Verde di Caivano. “Poi arriva il solito sapientone che dice che la repressione non basta – ha ripreso don Patriciello – e chi mai ha detto il contrario. Se il parco Verde è stata una delle più grandi piazze di spaccio d’Europa, la repressione serve”. Ma poi “occorrono anche gli insegnanti, i servizi sociali: il numero degli assistenti sociali è così esiguo, come quello dei vigili urbani”. Don Patriciello ha poi detto “che nessuno ha la bacchetta magica anche perché questo quartiere è stato abbandonato per trenta anni”.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie