Ucraina. “Attacco massiccio degli invasori russi. Colpita Odessa con 19 droni e 12 missili

AgenPress – L’esercito russo ha utilizzato 19 droni d’attacco e 12 missili di vario tipo in un attacco notturno a Odessa il 25 settembre.

Lo ha detto alla televisione ucraina Natalia Humeniuk, portavoce del Comando operativo sud dell’Ucraina.

“La regione di Odessa, come le regioni meridionali in generale, è stata oggetto di un attacco massiccio e complesso. Circa 19 droni d’attacco Shahed-131/136 sono stati lanciati sulla regione e tutti i 19 sono stati distrutti. Contemporaneamente, infatti, il nemico utilizzarono missili Kalibr lanciati dal mare. Allo stesso tempo, c’era una portaerei missilistica di superficie in servizio di combattimento nel Mar Nero, armata con otto missili, e ne furono lanciati 12. Cioè, inoltre, un sottomarino fu schierato dalla baia di Novorossiysk senza lasciando effettivamente la baia, il che ha aggiunto altri quattro missili”, ha detto Humeniuk, aggiungendo che  i missili seguivano una traiettoria molto complessa, manovravano continuamente e si avvicinavano da diverse direzioni, cercando di esaurire le difese aeree ucraine.

Humeniuk ha riferito che il nemico aveva utilizzato anche due missili Oniks lanciati dal sistema missilistico Bastion nella Crimea temporaneamente occupata. Secondo lei, si tratta di missili antinave supersonici estremamente difficili da abbattere.

L’attacco ha preso di mira la costa, il porto e le infrastrutture cerealicole. Oltre ad aver colpito un granaio, il nemico ha colpito anche l’edificio della stazione marittima di Odessa con un missile da crociera Kalibr.

“L’attacco è durato più di un’ora e mezza ed è stato caratterizzato da un’estrema densità”, ha osservato Humeniuk, aggiungendo che ha reso molto difficile il lavoro delle difese aeree ucraine.

“In effetti, sia i droni che i missili di vario tipo sono stati rilevati nella stessa direzione, e questo ha costretto i sistemi di difesa aerea a lavorare in una modalità molto tesa”, ha detto.

Humeniuk ha anche ricordato che alcuni giorni fa il nemico aveva già usato i missili Onisk contro la zona ricreativa di Odessa.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie