Tunisia. Saied, i migranti sono trattati rispettando la legge. Smantellati traffici di esseri umani ed organi

AgenPress – “Quello che i migranti hanno trovato in Tunisia è più di quello che hanno trovato altrove, ma il loro soggiorno nel paese deve avvenire nel quadro della legge”.

Lo ha detto il presidente tunisino Kais Saied rivendicando che la Tunisia “ha registrato eccezionali successi militari e di sicurezza nella lotta contro la migrazione disumana” e assicura che il suo paese “ha trattato questi migranti nel rispetto della legge, ma soprattutto nel rispetto dei valori morali”.

“Recentemente diverse organizzazioni sono state smantellate. Si tratta di organizzazioni composte da criminali che operano nel campo del traffico di esseri umani e di organi”.

“Lo dico davanti al mondo intero: questo fenomeno non riguarda solo i tunisini perché esistono altre reti di traffico di esseri umani e di organi. È necessario intensificare gli sforzi per sradicare le cause reali che hanno portato a questa situazione senza precedenti”, ha aggiunto.

“Continueremo la nostra azione per applicare la legge, perché lo Stato si fonda sulla legge. Garantiamo che la Tunisia non sia solo uno Stato di diritto, ma diventi una società di diritto”.

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie