Onu. Netanyahu annuncia che Israele è vicino ad un accordo storico di pace con l’Arabia Saudita

AgenPress – Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha dichiarato  all’Assemblea generale delle Nazioni Unite che Israele è “all’apice” di una svolta storica che porterà a un accordo di pace con l’Arabia Saudita, senza delineare un percorso chiaro sugli ostacoli significativi che deve affrontare tale un accordo.

Ha mantenuto un tono ottimista durante tutto il suo discorso di circa 25 minuti e, ancora una volta, ha utilizzato un ausilio visivo. Ha mostrato mappe contrastanti che mostrano l’isolamento di Israele al momento della sua creazione nel 1948 e i sei paesi che hanno normalizzato le relazioni con esso, di cui quattro che lo hanno fatto nel 2020 con i cosiddetti Accordi di Abraham.

“Non c’è dubbio che gli Accordi di Abraham abbiano segnato l’alba di una nuova era di pace. Ma credo che siamo al culmine di una svolta ancora più drammatica, una pace storica tra Israele e Arabia Saudita”, ha detto Netanyahu. “La pace tra Israele e Arabia Saudita creerà davvero un nuovo Medio Oriente”.

Ci sono diversi ostacoli sulla via di un simile accordo, inclusa la richiesta dei Sauditi di progredire nella creazione di uno stato palestinese – una vendita difficile per il governo di Netanyahu, il più religioso e nazionalista della storia di Israele.

I sauditi stanno anche cercando un patto di difesa con gli Stati Uniti e vogliono aiuto nella costruzione del proprio programma nucleare civile, il che ha alimentato i timori di una corsa agli armamenti con l’Iran.

Il principe ereditario dell’Arabia Saudita Mohammed bin Salman ha dichiarato in un’intervista a Fox News questa settimana che le due parti si stanno avvicinando a un accordo , senza fornire molti dettagli sui negoziati guidati dagli Stati Uniti. Ha rifiutato di specificare cosa stanno cercando esattamente i sauditi per i palestinesi.

Netanyahu ha affermato che i palestinesi “potrebbero trarre grandi benefici da una pace più ampia. Dovrebbero essere parte di quel processo, ma non dovrebbero avere diritto di veto su di esso”.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie