Borchia (euredeputato): basta temporeggiare, anche in Europa al lavoro su piccoli reattori nucleari

AgenPress. “L’Italia non può continuare a dipendere solo dall’import dell’energia e su questo non c’è tempo da perdere. L’indipendenza è essenziale per il futuro del Paese altrimenti saremo sempre a traino di altri Stati. Ha ragione il vicepremier Matteo Salvini nel dire che l’obiettivo è di tornare a produrre energia pulita e sicura tramite il nucleare.
A fronte di questo, in qualità di relatore ombra sui piccoli reattori modulari (SMR) in commissione Industria, Ricerca ed Energia (ITRE) del Parlamento europeo sto portando avanti il lavoro sulla ‘relazione di iniziativa’ sui piccoli reattori nucleari, ridotti sia in termini di potenza che di dimensioni fisiche rispetto a quelli tradizionali, meno costosi, più sicuri, maggiormente controllabili, in grado di sviluppare la tecnologia nucleare di nuova generazione”.
Così l’europarlamentare della Lega Paolo Borchia, coordinatore ID in commissione per l’Industria, la Ricerca e l’Energia (ITRE).
“Gli SMR sono strategici per la transizione e creano autonomia energetica per i nostri territori. L’Italia non può perdere questa occasione e isolarsi rispetto ad altre realtà europee. Bene quindi il governo di centrodestra su spinta della Lega sul nucleare, basta temporeggiare”.
Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie