Nato. Stoltenberg, dobbiamo prepararci per una lunga guerra in Ucraina. Putin ritiri le sue truppe

AgenPress – Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha avvertito che dobbiamo “prepararci per una lunga guerra” in Ucraina, poiché la controffensiva di Kiev contro la Russia continua a dare solo guadagni marginali.

“La maggior parte delle guerre durano più a lungo di quanto previsto al loro inizio. Dobbiamo quindi prepararci per una lunga guerra in Ucraina”, ha detto Stoltenberg in un’intervista al quotidiano tedesco Berliner Morgenpost, pubblicata domenica.

“Tutti desideriamo una pace rapida. Ma allo stesso tempo dobbiamo riconoscere che se il presidente Zelenskyj e gli ucraini rinunciassero a combattere, il loro Paese non esisterebbe più. Se il presidente Putin e la Russia deponessero le armi, avremmo la pace”, ha affermato il capo della NATO. 

“Il modo più semplice per porre fine a questa guerra sarebbe se Putin ritirasse le sue truppe”, ha aggiunto.

Sempre nell’intervista, Stoltenberg ha ribadito che è solo questione di tempo prima che l’Ucraina aderisca alla NATO.

“L’Ucraina diventerà membro della NATO – tutti gli alleati lo hanno chiarito”, ha detto, aggiungendo che l’Ucraina avrà bisogno di garanzie di sicurezza quando la guerra finirà, altrimenti “la storia potrebbe ripetersi”.

Riguardo all’idea di una possibile minaccia nucleare da parte dei russi, Stoltenberg ha detto: “Mosca deve capire che l’uso delle armi nucleari è inaccettabile.

“Stiamo osservando molto da vicino ciò che sta facendo l’esercito russo. Finora non abbiamo notato alcun cambiamento nelle forze nucleari russe che ci spinga a reagire.”

Le sue parole seguono gli avvertimenti che la controffensiva dell’Ucraina potrebbe durare tutto l’inverno.

Kyrylo Budanov, capo dell’intelligence militare ucraina, la scorsa settimana ha riconosciuto che, anche se il clima freddo è una realtà che i militari non possono ignorare, “le ostilità continueranno, la controffensiva continuerà”.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie