Australia. Qantas Airways ha licenziato illegalmente 1.700 dipendenti durante la pandemia

AgenPress. La massima corte australiana ha stabilito che Qantas Airways ha infranto la legge licenziando 1.700 dipendenti sostituendoli con alcune società appaltatrici all’inizio della pandemia di COVID-19.

L’Alta Corte dell’Australia ha affermato che Qantas aveva ragioni commerciali per le sue azioni nel 2020 – il culmine della chiusura delle frontiere causate dalla pandemia – ma ha infranto il diritto industriale perché “cercava di contrastare” i diritti dei dipendenti che si impegnavano in azioni sindacali e contrattazioni collettive.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie