Ucraina. Russi colpiscono auto a Chasiv Yar. Morti due volontari stranieri, due feriti

 AgenPress –  Emma Igual della Spagna e Anthony Ignat del Canada, rappresentavano la ONG straniera Road a Relief, che aiuta i civili colpiti dai combattimenti nel Donbas e nella regione di Kherson. Igual era il direttore dell’organizzazione. Sono stati uccisi e altri due sono stati ricoverati in ospedale quando la loro auto è stata colpita dai bombardamenti russi mentre attraversavano Chasiv Yar, nell’oblast di Donetsk,  piccola città vicino al confine di Bakhmut. È servito come fortezza e punto di sosta per le forze ucraine che combattono nell’area.

Gli altri due rappresentanti di Road to Relief che erano nell’auto, il volontario svedese Johan Thyr e il volontario tedesco Ruben Mawick, sono ricoverati in ospedale in condizioni stabili dopo essere stati “gravemente feriti” da schegge e ustioni, secondo una dichiarazione dell’organizzazione.

Il gruppo stava guidando da Sloviansk verso Bakhmut per valutare i bisogni dei civili coinvolti nel fuoco incrociato a Ivanivske, nel distretto di Bakhmut.

In una descrizione del suo lavoro, l’organizzazione ha scritto: “A Road to Relief, la squadra di valutazione dei bisogni è spesso la prima ad andare nei villaggi in prima linea per ottenere chiarezza sulla situazione attuale, e gli sforzi della squadra hanno portato a numerose evacuazioni e consegne di aiuti cruciali nel corso dei 18 mesi in cui siamo stati operativi.”

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie