Radicali Italiani approva mozione Segretario: avanti con PDL, Class Action, Manifestazioni Pro Ucraina

AgenPress. Il Comitato Nazionale di Radicali Italiani, riunito a Monza per sostenere la candidatura alle suppletive in Senato di Marco Cappato, ha approvato a larghissima maggioranza la mozione del Segretario Massimiliano Iervolino, del Presidente Igor Boni e della Tesoriera Giulia Crivellini.

Massimo sforzo per raccogliere le 50.000 firme da depositare in Parlamento per le 6 proposte di legge popolare su suolo, energia, povertà, debiti dello Stato, sex work, aborto depositate da Radicali Italiani in Cassazione. Nelle ultime due settimane di settembre verranno lanciati i “Firma Days” una mobilitazione straordinaria su tutto il territorio nazionale per sensibilizzare cittadini e istituzioni sull’importanza delle PDL.

Tra le altre attività votate dal comitato nazionale, una class action contro il Governo per lo scandaloso ritardo della Piattaforma pubblica, gratuita, per firmare online leggi popolari e Referendum; organizzazione per il prossimo 4 ottobre – nel giorno in cui 6 anni fa il portavoce di Putin, Dmitry Peskov, veniva insignito dell’ onorificenze di “Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana” – di una conferenza stampa sotto la Presidenza del Consiglio per la consegna delle circa 1000 firme raccolte in calce all’appello che chiede il ritiro delle onorificenze assegnate alle persone legate al regime di Vladimir Putin; organizzazione per il prossimo 7 ottobre, compleanno di Vladimir Putin, di un presidio/manifestazione di fronte alla Corte Penale Internazionale dell’Aja, insieme alle forze politiche italiane ed europee che vorranno aderire, alle associazioni ucraine, ai rappresentanti del Governo ceceno in esilio, alle comunità dei “russi liberi” e a tutti i cittadini e le cittadine che credono come noi che non esista pace senza giustizia.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie