La giunta del Niger accusa la Francia di dispiegare truppe per un possibile intervento militare

AgenPress. La giunta del Niger ha accusato la Francia di dispiegare truppe in diversi paesi dell’Africa occidentale come parte dei preparativi per un possibile intervento militare insieme al blocco regionale ECOWAS.

In un comunicato diramato dalla televisione di Stato, la giunta nigeriana ha ribadito il suo appello per la partenza delle truppe francesi dal suo territorio. Inoltre sottolinea  un atteggiamento aggressivo, subdolo e sprezzante adottato dalla Francia.

Le relazioni tra il Niger e la Francia, ex colonizzatore, si sono inasprite da quando Parigi ha dichiarato illegittima la giunta dopo la cacciata del 26 luglio del presidente Mohamed Bazoum.

Interrogato sulle ultime dichiarazioni della giunta del Niger, il presidente francese Emmanuel Macron ha affermato che “non riconosciamo alcuna legittimità nelle dichiarazioni dei golpisti“.

Per quanto riguarda i circa 1.500 soldati francesi di stanza in Niger, Macron ha affermato che qualsiasi decisione sul loro dispiegamento sarà presa solo in coordinamento con il presidente Bazoum.

Se mai dovessimo ridispiegarci… lo farei solo su richiesta del presidente Bazoum“, ha detto Macron in una conferenza stampa al termine di un vertice di due giorni dei leader del G20 in India.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie