Kiev. Intelligence militare. Putin schiera più di 420mila soldati russi nei territori occupati

AgenPress – Più di 420.000 soldati russi sono dispiegati nei territori ucraini occupati. Lo ha detto il 9 settembre Vadym Skibitsky, vice capo dell’intelligence militare ucraina.

Intervenendo alla conferenza annuale Yalta European Strategy (YES) tenutasi a Kiev, Skibitsky ha affermato che la stima non include la Guardia Nazionale russa, così come alcune altre strutture – come le forze di sicurezza, nell’Ucraina occupata.

A settembre, la Russia occupava ancora parzialmente gli oblast di Kherson, Zaporizhzhia, Donetsk e Luhansk, comprese due capitali regionali del Donbas – Donetsk e Luhansk dal 2014.

Il 27 agosto, il portavoce militare ucraino Illia Yevlash ha riferito che la Russia aveva accumulato circa 100.000 soldati nei settori Kupiansk e Lyman della linea del fronte nord-orientale, che corre all’incirca lungo il confine dell’oblast di Luhansk occupato.

Nel tentativo di riprendere il territorio precedentemente liberato e di vincolare le forze disponibili per la controffensiva ucraina, le forze russe hanno intensificato le proprie operazioni offensive nell’area, in particolare intorno a Kupiansk, ma finora non sono riuscite a compiere alcun progresso significativo.

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie