Usa. E’ probabile che Biden autorizzi l’invio all’Ucraina dei missili a lungo raggio Atacms

AgenPress – Secondo i funzionari statunitensi , è probabile che l’amministrazione Biden invierà all’Ucraina sistemi missilistici tattici dell’esercito a lungo raggio, o ATACMS, per aiutarla nella lotta per respingere l’invasione russa del suo territorio.

“Stanno arrivando”, ha detto un funzionario che ha avuto accesso ai piani di assistenza per la sicurezza. Il funzionario ha osservato che, come sempre, tali piani sono soggetti a modifiche fino all’annuncio ufficiale.

Un secondo funzionario ha detto che i missili sono “sul tavolo” e probabilmente saranno inclusi in un prossimo pacchetto di assistenza alla sicurezza, aggiungendo che non è stata presa una decisione definitiva. Potrebbero passare mesi prima che l’Ucraina riceva i missili, secondo il funzionario.

Con una portata fino a 190 miglia, a seconda della versione, il dispiegamento dell’ATACMS potrebbe consentire all’Ucraina di raggiungere obiettivi quasi quattro volte più lontani rispetto ai razzi attualmente forniti per i suoi sistemi missilistici di artiglieria ad alta mobilità fabbricati negli Stati Uniti e per il razzo a lancio multiplo M270. 

Nel luglio del 2022, il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan aveva affermato che gli Stati Uniti erano “pronti a correre dei rischi”, lasciando intendere che l’invio di ATACMS avrebbe portato a un conflitto diretto con la Russia.

“Ci sono alcune capacità che il presidente ha detto di non essere disposto a fornire. Uno di questi sono i missili a lungo raggio, ATACMS, che hanno una gittata di 300 chilometri, perché crede che, sebbene uno degli obiettivi chiave degli Stati Uniti sia quello di fare il necessario per sostenere e difendere l’Ucraina, un altro obiettivo chiave è garantire che non ci ritroviamo in una situazione in cui ci stiamo dirigendo verso una terza guerra mondiale”, ha affermato all’Aspen Security Forum.

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie