DL Caivano, Ostellari: Più sicurezza con trasferimento detenuti maggiorenni

AgenPress. “Il decreto legge contro la criminalità giovanile assume anche un’utile norma sull’ordinamento penitenziario minorile. I maggiorenni, ristretti negli istituti per minorenni, che compiono atti incompatibili con le attività trattamentali o si avvalgono dello stato di soggezione indotto negli altri detenuti saranno trasferiti, su richiesta del direttore, nel carcere per adulti. Il dispositivo adottato si è reso necessario dopo un attento confronto con i direttori e i comandanti degli istituti per minorenni, alcuni rappresentanti del personale e delle associazioni di volontariato.
Gran parte dei maggiorenni e dei giovani adulti, ristretti sino al compimento del 25esimo anno di età nelle carceri minorili per reati commessi prima del compimento dei 18 anni, possono costituire un riferimento positivo per i detenuti più giovani.
Tuttavia una parte minoritaria di questi soggetti turba l’ordine e ostacola i progetti di educazione e avviamento al lavoro. Grazie a questa nuova norma, che funzionerà anche da deterrente, miglioreranno la sicurezza e l’armonia negli Ipm italiani. Rieducazione e rigore tornano finalmente protagonisti”.

Lo ha dichiarato il Sottosegretario di Stato alla Giustizia, Sen. Andrea Ostellari.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie