Forum. Giorgetti, se penso al superbonus mi viene mal di pancia, ha effetti negativi sui conti pubblici

AgenPress – “A pensare al superbonus mi viene mal di pancia, ha effetti negativi sui conti pubblici, ingessa la politica economica, non lasciando margine ad altri interventi”. Lo dice nel suo intervento al Forum Ambrosetti, il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti.

“A proposito di superbonus e dei 100 miliardi, questo governo ne ha pagati 20 e altri 80 sono da pagare, ma tutti hanno mangiato e poi si sono alzati dal tavolo”.

Il Superbonus “va nel patto di stabilità del 2024, 2025 e 2026 come pure per quanto riguarda il Pnrr, per tutta la parte dei 150 miliardi non coperti da concessione e coperti da debito, essi costituiscono spesa pubblica e andranno a gravare i conti del 2025, 2026 e io auspico anche 2027 e 2028”.

La tassa sull’extragettito per gli istituti bancari è giusta, Giorgetti rivendica l’operato del Governo e ammette che ci sono stati errori ma sostiene che tutti la apprezzeranno. “Ho visto che ci avete promosso su tutto ma non sulla tassazione ai profitti delle banche. Può darsi che l’imposta sia stata inopportuna, sicuramente può essere migliorata, sicuramente è stata comunicata male ma non accetto che sia definita ingiusta. È un’imposta pro-futuro e sono sicuro che nella sua versione definitiva diventerà qualcosa che tutti quanti potranno apprezzare”.

Sulla crescita del Pil “il governo pensa di mantenere le previsioni, che ha fatto in sede di Def, per l’1% nel 2023 ma inevitabili variabili esterne stanno radicalmente mutando il quadro e di questo bisogna prenderne atto anche a livello europeo”, ha aggiunto, spiegando che il governo farà “una legge di bilancio prudente e che tenga conto delle regole di finanza pubblica”.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie