Russia. Putin utilizza tutti i mezzi contro l’Ucraina. Schierati i missili intercontinentali Sarmat con capacità nucleare

AgenPress – Il capo dell’agenzia spaziale russa Roscosmos ha detto  che i missili balistici intercontinentali Sarmat  che sono in grado di trasportare dieci o più testate nucleari, sono stati messi in servizio di combattimento. Lo ha riferito l’agenzia di stampa statale RIA.

A giugno, Vladimir Putin aveva affermato che i missili Sarmat sarebbero stati schierati “presto” in servizio di combattimento .

Putin ha ripetutamente affermato dall’inizio della guerra in Ucraina che la Russia è pronta a usare tutti i mezzi, comprese le armi nucleari, per difendere la sua “integrità territoriale”.

L’anno scorso, il presidente russo ha dichiarato che avrebbe posto i territori sequestrati in Ucraina – che la Russia ora rivendica come propri – sotto l’ombrello nucleare di Mosca. Ma ha anche detto che la Russia non ha bisogno di ricorrere all’uso di armi nucleari.

Il vettore, il Sarmat RS-28, era stato testato nell’aprile del 2022 in un evento seguito in diretta dal presidente Vladimir Putin e celebrato con toni trionfalistici, anche se il Pentagono in quella occasione lo aveva liquidato come un’operazione di “routine” che non rappresentava una seria “minaccia”. Secondo le previsioni del presidente russo, il missile sarebbe dovuto diventare operativo entro la fine dello scorso anno da una base nel territorio di Krasnoyarsk, nella regione centrale della Siberia, ma poi c’è stato un ritardo.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie