Omicidio Saman. Il padre Shabbar Abbas atterrato a Ciampino. Sarà trasferito nel carcere di Reggio Emilia

AgenPress – Shabbar Abbas, accusato dell’omicidio della figlia Saman avvenuto nel 2021 a Novellara, in provincia di Reggio Emilia, ed estradato dal Pakistan in Italia, è arrivato nella notte a Roma. L’uomo ha viaggiato a bordo di un Falcon 900 dell’Aeronautica militare.

Proveniente da Islamabad, il Falcon 900 dell’Aeronautica Militare (a bordo anche personale del servizio per la cooperazione internazionale di polizia della direzione centrale della polizia criminale insieme ai carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Reggio Emilia), è atterrato poco dopo la mezzanotte sulla pista dell’aeroporto di Ciampino.

Sbarcato dall’aereo, Shabbar Abbas, preso in consegna dalla polaria di Ciampino, sarà ora condotto presso il locale ufficio di polizia giudiziaria dello scalo romano dove gli verrà notificato il decreto di custodia cautelare e il verbale. Dopo di che la polizia penitenziaria provvederà ad effettuare il successivo trasferimento in un carcere della Capitale in attesa della definitiva traduzione in una casa circondariale emiliana a disposizione dell’autorità giudiziaria di Reggio Emilia.

Dopo le formalità di rito l’uomo, ritenuto responsabile assieme alla moglie Nazia Shaeen, al fratello Hasnain Danish, ai nipoti Nomanulhaq Nomanulhaq e Ijaz Ikram dell’omicidio della figlia Saman, sarà trasferito nel carcere di Reggio Emilia.

Si tratta di “un passo avanti affinché, dopo un atroce delitto, la giustizia possa compiere il suo percorso”, aveva detto nella giornata di giovedì il ministro Nordio annunciando l’imminente trasferimento dell’uomo. Dopo mesi di attesa, aveva spiegato il Guardasigilli, “il governo di Islamabad ha accolto la richiesta del ministero per l’estradizione in Italia di Shabbar Abbas, imputato a Reggio Emilia per la barbara uccisione della figlia Saman, sparita da Novellara nella notte del 30 aprile 2021”.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie