Si erano tuffate nel torrente in Alta Valmalenco per salvare il cane caduto. Ritrovati i loro corpi

AgenPress – Le donne trovate morte sono Veronica Malini e Rosa Corallo: due cinquantenni residenti a Lecco, entrambe appassionate di escursioni.

Stando alle prime ricostruzioni della vicenda, il cane che accompagnava le due donne nell’escursione sulle vette della Valmalenco sarebbe caduto in acqua all’altezza di un ponticello e a una quota di circa 2.500 metri.

I loro corpi sono stati ritrovati a poca distanza l’uno dall’altro.  A recuperarli, sono stati gli uomini del soccorso alpino e speleologico, impegnati da ieri nelle ricerche. Erano circa le 12 del 23 agosto quando le due amiche, impegnate in un’escursione, sono cadute in un torrente nel territorio del Comune di Lanzada. L’acqua le avrebbe trascinate via facendo perdere le loro tracce.

Il cane che era con loro è caduto in acqua; una delle due donne ha cercato di salvarlo ma è scivolata e, subito, l’altra donna ha cercato di aiutarla ma anche lei è finita nel torrente. Ingente la mobilitazione dei soccorritori che fino alla serata di mercoledì hanno battuto palmo a palmo la zona.

Le ricerche sono andate avanti per tutta la giornata del 23 agosto. Oltre al grande dispiegamento di risorse umane, sono stati impegnati anche droni ed elicotteri utili per l’avvistamento delle due donne.

L’apprensione per la loro sorte è cresciuta di ora in ora. Già ieri sera le speranze di ritrovarle in vita erano poche. Secondo il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Sondrio, non era da escludere che le due amiche fossero finite nella diga.

Ad accompagnarle nell’escursione c’era un uomo, conoscitore dei posti della Valmalenco. È grazie al suo aiuto che è stato possibile ricostruire la dinamica del terribile incidente e risalire all’identità delle due amiche.

Dopo la caduta è subito scattato l’allarme per la ricerca delle due donne. A intervenire, nella speranza di portarle in salvo, sono stati i vigili del fuoco, gli uomini del soccorso alpino della Guardia di finanza, i volontari del soccorso alpino della Valmalenco, la protezione civile e il personale medico di Areu.

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie