Thyssen, Nordio: “Germania riconosce richieste italiane. Vicinanza alle vittime”

AgenPress. “A 16 anni dalla strage alla Thyssen Krupp, si è finalmente concluso l’iter di riconoscimento da parte della Germania – come richiesto dal Ministero della Giustizia italiano – della sentenza di condanna anche per l’ultimo manager condannato in via definitiva nel processo per omicidio colposo.

In questi anni, il Ministero ha seguito da vicino il procedimento, per poter assicurare una piena risposta di giustizia alle vittime:

in questa giornata, desidero far giungere i miei pensieri di vicinanza e solidarietà ad Antonio Boccuzzi, unico sopravvissuto, e ai familiari di Antonio Schiavone, Roberto Scola, Angelo Laurino, Bruno Santino, Rocco Marzo, Rosario Rodinò e Giuseppe De Masi, i 7 dipendenti della ThyssenKrupp che morirono in quella terribile strage sul lavoro”.

Così il Ministro della Giustizia, Carlo Nordio, dopo la notizia dell’arresto in Germania di Harald Espenhahn.

 

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie