L’India sta trattando con la Russia l’acquisto di grano con uno sconto maggiore rispetto ai prezzi globali

AgenPress – L’India sta negoziando con la Russia per importare grano con uno sconto rispetto all’aumento dei prezzi globali. Le importazioni consentiranno a Nuova Delhi di intervenire in modo più efficace per abbassare i prezzi del grano, che hanno alimentato l’inflazione ai massimi degli ultimi 15 mesi.

“Il governo sta studiando la possibilità di importare attraverso il commercio privato e accordi tra governi. La decisione sarà presa con cautela”, ha detto una delle fonti anonime alla domanda sulle importazioni di grano dalla Russia.

L’India non ha importato grano a causa di accordi intergovernativi per molti anni. L’India ha importato l’ultima volta una quantità significativa di grano nel 2017, quando i commercianti privati ​​ne hanno acquistato 5,3 milioni di tonnellate.

Il piano del governo di importare grano russo è tra le misure volte a ridurre i prezzi di generi di prima necessità come carburante, cereali e legumi, insieme all’espansione dei programmi rurali per attutire l’impatto dell’inflazione sui poveri.

Secondo le fonti, le discussioni sono private e una decisione definitiva potrebbe essere presa in poche settimane. Sanjeev Chopra, il massimo funzionario del ministero federale dell’alimentazione, ha dichiarato il mese scorso che non c’erano state proposte per importare grano dalla Russia.

Mentre l’India ha bisogno solo di 3-4 milioni di tonnellate di grano per coprire il deficit, Nuova Delhi potrebbe prendere in considerazione l’importazione di 8-9 milioni di tonnellate di grano dalla Russia per avere un impatto molto maggiore sui prezzi, ha detto la fonte.

Dall’inizio della guerra contro l’Ucraina lo scorso anno, la Russia è diventata il secondo maggior venditore di merci dell’India, in gran parte grazie agli sconti sugli acquisti di petrolio.

“La Russia si è dichiarata pronta a fornire uno sconto sui prezzi di mercato esistenti. Non ci sono restrizioni all’esportazione di prodotti alimentari dalla Russia”, ha affermato uno dei funzionari.

L’India importa anche olio di semi di girasole dalla Russia ed è regolato in dollari USA e prevede di seguire lo stesso approccio, ha aggiunto il funzionario.

“L’India può facilmente ottenere uno sconto da 25 a 40 dollari per tonnellata dalla Russia. Ciò garantirà che il costo dello scarico del grano rimanga ben al di sotto dei prezzi locali”, ha affermato un commerciante con sede a Mumbai che lavora per una società commerciale internazionale.

I prezzi all’ingrosso del grano in India sono aumentati di circa il 10% in due mesi, raggiungendo il massimo di sette mesi ad agosto a causa della scarsità dell’offerta.

Le scorte di grano nei magazzini statali al 1° agosto ammontavano a 28,3 milioni di tonnellate, il 20% in meno rispetto alla media decennale.

L’India ha vietato le esportazioni di grano l’anno scorso a causa di un raccolto inferiore e il raccolto di quest’anno dovrebbe essere inferiore di almeno il 10% rispetto alla stima del governo.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie