Estonia, Lettonia e Lituania aderiscono alla Dichiarazione di sostegno del G7 all’Ucraina

AgenPress – I primi ministri di Estonia, Lettonia e Lituania hanno rilasciato una dichiarazione congiunta in cui confermano la loro adesione alla Dichiarazione di sostegno all’Ucraina del G7 . 

Nella dichiarazione firmata giovedì, hanno affermato: “Crediamo fermamente che solo l’adesione alla NATO fornirà all’Ucraina garanzie di sicurezza”.

“Con questo in mente, aderiamo alla Dichiarazione di sostegno del G7 all’Ucraina. Lavoreremo con l’Ucraina in questo quadro multilaterale per stabilire impegni e accordi di sicurezza che aiuterebbero l’Ucraina a vincere questa guerra il prima possibile”.

Il G7 è l’abbreviazione di Group of Seven, un’organizzazione di leader di alcune delle maggiori economie mondiali: Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti.

La sua Dichiarazione di sostegno all’Ucraina è stata emessa a seguito del vertice della NATO a Vilnius il mese scorso. Mira a fornire all’Ucraina un’assistenza politica, militare, finanziaria ed economica sostenuta attraverso accordi bilaterali e ad aiutare la Russia a renderne conto.

Il documento delineava che i paesi del G7 lavoreranno con l’Ucraina su “impegni e accordi di sicurezza bilaterali a lungo termine” verso tre obiettivi.

Gli obiettivi includono “garantire una forza sostenibile in grado di difendere l’Ucraina ora e scoraggiare l’aggressione russa in futuro”, “rafforzare la stabilità economica e la resilienza dell’Ucraina” e “fornire supporto tecnico e finanziario per le esigenze immediate dell’Ucraina derivanti dalla guerra della Russia, nonché consentire L’Ucraina deve continuare ad attuare l’efficace programma di riforme”.

Il sito web del governo estone afferma che 18 paesi, tra cui Estonia, Lettonia e Lituania, hanno ora aderito alla dichiarazione.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie