Regione Lazio: Mattia-Bonafoni, salvo ‘Lazio in tour’. Vittoria

AgenPress. “Siamo felici di aver scongiurato l’annullamento di ‘Lazio in tour’ per l’estate 2023, come invece ipotizzato dall’assessora regionale alle Politiche Giovanili, Baldassare, nei giorni scorsi nella IX Commissione del Consiglio regionale, in risposta alle nostre sollecitazioni.

Ci auguriamo che in futuro non siano più necessarie ogni volta, come in questo caso, un’interrogazione e una battaglia in Commissione per evitare che le nostre ragazze e i nostri ragazzi siano privati di servizi e opportunità. Ma, anzi, auspichiamo che le uniche sfide che dovremo affrontare saranno quelle volte ad ampliare l’offerta di servizi e strumenti per i nostri giovani”.

Così in una nota congiunta le consigliere regionali Pd del Lazio Eleonora Mattia e Marta Bonafoni.

“La scorso settimana con un’interrogazione abbiamo chiesto alla Giunta Rocca che fine avesse fatto ‘Lazio Youth Card’, la Carta Giovani della Regione, con oltre 160mila iscritti, dedicata alle ragazze e ai ragazzi di età compresa tra i 14 e i 29 anni che vivono nel Lazio e che offre loro numerosi vantaggi e agevolazioni. – proseguono Mattia e Bonafoni – Tra questi appunto il progetto ‘Lazio in  Tour’, che per cinque anni, dal 2018 al 2022, dal 15 luglio al 15 settembre, ha consentito ai giovani del Lazio tra i 18 e i 29 anni iscritti a Lazio Youth Card di viaggiare gratis per 30 giorni su bus Cotral e treni regionali alla scoperta delle bellezze del nostro territorio. Poi lunedì scorso abbiamo risollecitato l’assessora Baldassare in Commissione, che ha risposto ipotizzando l’annullamento, e oggi l’annuncio del ripristino.

Quest’anno ‘Lazio in Tour’ partirà in ritardo: il 21 luglio, invece che il 15, con minor tempo disponibile per la promozione. Ma almeno, stavolta, come Regione Lazio siamo riusciti a non perdere il treno”.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie