PNRR, target 1.800 borse studio medicina generale raggiunto

AgenPress. Il Target europeo del PNRR Missione Salute riferito alle 1.800 borse aggiuntive di formazione specifica per medici di medicina generale, 900 per il triennio 2021-2024 e ulteriori 900 per il triennio 2022-2025, è stato pienamente raggiunto. Per entrambi i cicli formativi, sono state espletate tutte le procedure previste. Le attività formative delle prime 900 borse di studio (2021-2024) sono iniziate in via generale tra fine aprile e inizio maggio 2022 mentre quelle per il secondo ciclo formativo (2022-2025) sono partite nel mese di maggio 2023.

È quanto precisa una nota del Ministero della Salute in merito a notizie riportate a mezzo stampa che non rispecchiano il reale stato di avanzamento della Missione 6 Salute del PNRR.

Per quanto riguarda l’aggiornamento del portale PNRR del Ministero della Salute, è garantito entro il 20 del mese successivo a quello di conseguimento del target, quindi entro il 20 luglio, in linea con quanto previsto dalla Circolare MEF del 21 giugno 2022 n. 27 per il consolidamento Regis.

Rispetto ai livelli di spesa, si ribadisce che il PNRR è un programma performance based e non un programma di spesa. Dall’ultima rilevazione aggiornata Regis risulta l’1,15% delle spese dichiarate sostenute sul totale del finanziamento in conformità allo stato di avanzamento delle attività fin qui conseguite coerentemente con l’andamento del Piano.

In particolare, rispetto agli interventi strutturali (Case della Comunità e Ospedali di Comunità), il Piano prevede entro dicembre 2023 la stipula dei contratti, a seguito dell’aggiudicazione della gara lavori. L’avvio dei lavori, e la conseguente la spesa, avverrà quindi tra la fine del 2023 e il 2024.

In merito ai target nazionali, che non concorrono all’erogazione dei fondi europei, ma sono finalizzati a monitorare il raggiungimento intermedio dei relativi target europei, si precisa quanto segue.

Scadenze 31 dicembre 2022

Approvazione dei progetti idonei per indizione della gara per l’interconnessione aziendale: inizialmente 105, poi ridotti a 70 nel Piano Integrato di Attività e Organizzazione (PIAO) 2023-2025 del Ministero della Salute

La riprogrammazione del target nazionale da 105 a 70 è intervenuta per il tramite del MEF sulla base di quanto definito in sede di mappatura degli interventi di interconnessione al momento della sottoscrizione dei Contratti istituzionali di sviluppo con le Regioni. Tale obiettivo garantisce comunque l’interconnessione di tutte le COT attese dalla misura M6C1I1.2.2.  Ad oggi risulta circa il 95% del target raggiunto, si rappresenta che il consolidamento dei dati di aggiornamento sono attesi entro il 20 del mese successivo al mese di riferimento in linea con quanto sopra richiamato.

Approvazione di almeno 600 progetti idonei per indizione della gara per la realizzazione delle Centrali Operative Territoriali.

Ad oggi risulta circa il 99% del target raggiunto, considerando il target sostanzialmente raggiunto. Si rappresenta che il consolidamento dei dati di aggiornamento sono attesi entro il 20 del mese successivo al mese di riferimento in linea con quanto sopra richiamato.

Scadenze 31 marzo 2023

Incremento di 292.000 persone over 65 da trattare in assistenza domiciliare

Il monitoraggio del target nazionale del T1 2023 ha previsto, il raggiungimento del 66% del Target corrispondente a circa 200.000 nuovi assistiti over 65.

Assegnazione di almeno 600 Codici Unici di Gara (CIG)/provvedimento di convenzione per la realizzazione delle Centrali Operative Territoriali.

Ad oggi risulta circa il 97% del target raggiunto. Il consolidamento dei dati di aggiornamento è atteso entro il 20 luglio.

Assegnazione di CIG/provvedimento di convenzione per l’interconnessione aziendale: inizialmente 105, poi ridotti a 70 nel Piano Integrato di Attività e Organizzazione (PIAO) 2023-2025 del Ministero della Salute

La riprogrammazione del target nazionale da 105 a 70 è intervenuta per il tramite del MEF sulla base di quanto definito in sede di mappatura degli interventi di interconnessione al momento della sottoscrizione dei Contratti istituzionali di sviluppo con le Regioni. Tale obiettivo garantisce comunque l’interconnessione di tutte le COT attese dalla misura M6C1I1.2.2.  Ad oggi risulta circa l’85% del target raggiunto. Il consolidamento dei dati di aggiornamento è atteso entro il 20 luglio.

 Scadenze 30 giugno 2023

Assegnazione di almeno 1.350 codici CIG/provvedimento di convenzione per la realizzazione delle Case della Comunità. Da rilevare che la “Terza Relazione sullo stato di attuazione del PNRR” del Governo riporta che ad aprile i CIG attribuiti erano 1.327

Ad oggi risulta circa il 99% del target raggiunto, considerando il target sostanzialmente raggiunto. Il consolidamento dei dati è atteso entro il 20 luglio.

Stipula di un contratto per il progetto pilota che fornisca strumenti di intelligenza artificiale a supporto dell’assistenza primaria

La scadenza è stata riprogrammata a dicembre 2023 attraverso le funzionalità previste dal sistema informativo ReGiS. Verrà data evidenza tramite il portale PNRR nell’aggiornamento previsto entro la data del 20 luglio.

Stipula di almeno 70 contratti per l’interconnessione aziendale: inizialmente 105, poi ridotti a 70 nel Piano Integrato di Attività e Organizzazione (PIAO) 2023-2025 del Ministero della Salute

Il consolidamento dei dati di aggiornamento è atteso entro il 20 luglio.

Stipula di almeno 600 contratti per la realizzazione delle Centrali Operative Territoriali

Il consolidamento dei dati di aggiornamento è atteso entro il 20 luglio.

Reingegnerizzazione del Nuovo Sistema Informativo Sanitario (NSIS) a livello locale – Completamento del patrimonio informativo (servizi applicativi) – Numero di nuovi flussi informativi nazionali adottati da tutte le 21 Regioni: riabilitazione territoriale, consultori familiari

La scadenza è stata riprogrammata a settembre 2023 attraverso le funzionalità previste dal sistema informativo ReGiS, in considerazione dell’acquisizione del parere Garante nel corrente mese di luglio e del passaggio in Conferenza Stato Regioni previsto nella prima riunione utile ai fini dell’adozione dei decreti che istituiscono i due nuovi flussi. Verrà data evidenza tramite il portale PNRR nell’aggiornamento previsto entro la data del 20 luglio.

Completamento della procedura di iscrizione ai corsi di formazione manageriale

La scadenza è stata riprogrammata a dicembre 2023 attraverso le funzionalità previste dal sistema informativo ReGiS. Verrà data evidenza tramite il portale PNRR nell’aggiornamento previsto entro la data del 20 luglio.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie