Vertice NATO di Vilnius. Riaffermiamo la nostra incrollabile solidarietà con il governo e il popolo dell’Ucraina nell’eroica difesa della loro nazione

AgenPress. Riaffermiamo la nostra incrollabile solidarietà con il governo e il popolo dell’Ucraina nell’eroica difesa della loro nazione, della loro terra e dei nostri valori condivisi. Sosteniamo pienamente il diritto intrinseco dell’Ucraina all’autodifesa sancito dall’articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite.

 Rimaniamo fermi nel nostro impegno a rafforzare ulteriormente il sostegno politico e pratico all’Ucraina mentre continua a difendere la sua indipendenza, sovranità e integrità territoriale all’interno dei suoi confini riconosciuti a livello internazionale e continueremo il nostro sostegno per tutto il tempo necessario. Accogliamo con favore gli sforzi di tutti gli alleati e dei partner impegnati a fornire sostegno all’Ucraina.

Sosteniamo pienamente il diritto dell’Ucraina di scegliere le proprie disposizioni in materia di sicurezza. Il futuro dell’Ucraina è nella NATO. Riaffermiamo l’impegno preso al Vertice di Bucarest del 2008 affinché l’Ucraina diventi membro della NATO e oggi riconosciamo che il percorso dell’Ucraina verso la piena integrazione euro-atlantica è andato oltre la necessità del Piano d’azione per l’adesione. L’Ucraina è diventata sempre più interoperabile e politicamente integrata con l’Alleanza e ha compiuto progressi sostanziali nel suo percorso di riforme.

 In linea con la Carta del 1997 su un partenariato distintivo tra la NATO e l’Ucraina e il Complemento del 2009, gli alleati continueranno a sostenere e rivedere i progressi dell’Ucraina in materia di interoperabilità, nonché ulteriori riforme del settore democratico e della sicurezza che sono necessarie. I ministri degli Esteri della NATO valuteranno regolarmente i progressi attraverso il programma nazionale annuale adattato.

L’Alleanza sosterrà l’Ucraina nell’attuazione di queste riforme nel suo cammino verso la futura adesione. Saremo in grado di estendere un invito all’Ucraina ad aderire all’Alleanza quando gli alleati saranno d’accordo e le condizioni saranno soddisfatte.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie