Germania. Rheinmetall aprirà uno stabilimento in Ucraina per produzione e manutenzione carri armati

AgenPress – Rheinmetall aprirà uno stabilimento di veicoli blindati in Ucraina entro le prossime 12 settimane, scrollandosi di dosso le preoccupazioni che altre società di difesa occidentali hanno riferito di costruire una presenza nel paese mentre è in guerra con la Russia.

Il più grande produttore di armi della Germania addestrerà anche gli ucraini per la manutenzione dei carri armati e di altri veicoli corazzati fabbricati nella fabbrica, che sarà situata nella parte occidentale del paese, ha detto giovedì il CEO Armin Papperger alla CNN in un’intervista esclusiva.

“Gli ucraini devono aiutare se stessi – se devono sempre aspettare [per] gli europei o gli americani [per] aiutarli nei prossimi 10 o 20 anni… non è possibile”, ha detto.

Giovedì Papperger ha dichiarato che gli operai della fabbrica costruiranno e ripareranno il corazzato da trasporto truppe Fuchs di Rheinmetall – dal nome della parola tedesca per volpe – su licenza nella struttura.

Rheinmetall (RNMBF) gestirà l’impianto in collaborazione con Ukroboronprom, un gruppo di difesa statale ucraino, che sarà anche proprietario dell’impianto. A maggio, le società hanno annunciato un accordo per aumentare le “capacità tecnologiche di difesa” dell’Ucraina.

L’ex presidente russo Dmitry Medvedev, stretto alleato dell’attuale presidente Vladimir Putin, ha affermato che la Russia avrebbe reagito colpendo qualsiasi struttura Rheinmetall istituita in Ucraina.

Papperger ha detto che la fabbrica potrebbe essere protetta da un attacco russo.

“Al momento ci sono molte fabbriche che producono beni militari [in Ucraina]. È solo un altro – e possiamo proteggere anche quello “, ha detto.

Le forze ucraine hanno lottato per ottenere risultati importanti nella loro controffensiva lanciata un mese fa, in parte a causa della superiorità aerea dell’esercito russo .

Per ora, ha detto Papperger, l’approvvigionamento di più munizioni era una priorità maggiore rispetto alla costruzione di più carri armati.

Rheinmetall aumenterebbe la sua produzione annuale di colpi di artiglieria da 100.000 a 600.000 l’anno prossimo, e gran parte di quella produzione extra sarebbe destinata alla consegna in Ucraina, ha detto.

In teoria, ha aggiunto, Rheinmetall potrebbe fornire il 60% delle munizioni di artiglieria di cui l’Ucraina ha bisogno.

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie