Gb. Da Sunak e Biden sostegno all’Ucraina fino alla vittoria. Incontro con Re Carlo e parata Guardia Reale

AgenPress – Il primo ministro britannico Rishi Sunak e il presidente degli Stati Uniti Joe Biden hanno concordato sulla necessità di “rafforzare” la loro alleanza e mantenere il sostegno all’Ucraina. Lo ha detto  un portavoce di Downing Street in una dichiarazione. 

I due leader hanno discusso della controffensiva dell’Ucraina e hanno sottolineato “l’importanza che i partner internazionali del Paese si impegnino per la sua difesa a lungo termine, fornendo il sostegno di cui l’Ucraina ha bisogno per vincere questa guerra e garantire una pace giusta e duratura”, ha detto il portavoce nella dichiarazione.

Sunak e Biden hanno anche concordato sulla necessità di garantire alla Svezia un “percorso rapido verso la piena adesione alla NATO”, ha affermato il portavoce.

La dichiarazione si conclude dicendo che entrambi i leader hanno riconosciuto l’importanza della loro amicizia e di continuare lo “stretto dialogo che hanno avuto in questi pochi mesi”.

Accoglienza con gli onori militari di fronte al castello di Windsor  per Joe Biden, ricevuto con una stretta cordiale da re Carlo III dopo l’incontro di 38 minuti avuto a Downing Street in mattinata con il premier britannico Rishi Sunak alla vigilia del cruciale vertice Nato di Vilnius. Il presidente americano ha compiuto l’ultimo balzo del tragitto fra Londra e la residenza reale fuori città in elicottero, atterrando all’interno del perimetro del parco del castello. Qui ha trovato schierati i reparti in alta uniforme della Royal Guard, con le abituali giubbe rossi e gli alti colbacchi neri.

Non si tratta di una visita di Stato, ma il cerimoniale prevede comunque che Biden passi in rassegna alla presenza di Carlo le unità inquadrate in suo onore; oltre all’esecuzione dei due inni nazionali da parte della banda militare. La rigorosa coreografia dell’evento è identica a quello riservata dall’istituzione monarchica a tutti gli altri presidenti in visita informale faccia a faccia col sovrano. L’ultima volta era accaduto per Donald Trump, ricevuto a suo tempo a Buckingham Palace – non senza qualche momento d’imbarazzo rispetto al protocollo – dalla regina Elisabetta II, deceduta l’anno scorso.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie