MUR e Gruppo BEI insieme per promuovere innovazione, ricerca e sostenibilità nelle università italiane

Annunciato oggi a Roma un Memorandum d’intesa fra il MUR ed il Gruppo BEI per rafforzare ulteriormente il supporto finanziario e strategico al sistema delle università e della ricerca.

L’accordo mira a sostenere gli investimenti delle università volti a migliorare l’efficientamento energetico, favorire la nascita di start-up innovative, promuovere il trasferimento tecnologico e potenziare le infrastrutture, con realizzazione di nuovi alloggi per studenti.


AgenPress. Sostenere gli investimenti delle università in ricerca e trasferimento tecnologico, la creazione di nuovi alloggi per studenti e lo sviluppo di start-up innovative. Questi sono gli obiettivi principali del Memorandum d’intesa fra il Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) ed il Gruppo BEI, che comprende la Banca europea per gli investimenti (BEI) e il Fondo europeo per gli investimenti (FEI).

L’accordo, presentato dal Ministro Anna Maria Bernini, dalla Vicepresidente BEI e Presidente FEI Gelsomina Vigliotti, e dal Direttore Generale per le operazioni BEI Jean-Christophe Laloux, si colloca all’interno dei più recenti sviluppi della politica europea. Esso tocca temi strategici per il futuro italiano ed europeo, come il sostegno alla ricerca e al trasferimento tecnologico, la promozione di start-up innovative, la costruzione di nuovi alloggi per studenti a prezzi accessibili, il rinnovamento e l’ammodernamento delle infrastrutture universitarie, con specifica attenzione all’efficientamento energetico.

Tra i punti qualificanti vi sono la creazione di un Gruppo di lavoro comune per pianificare l’attività di assistenza finanziaria e tecnica, il sostegno alle start-up interessate ad accedere alle risorse dello European Innovation Council (EIC), ed il riferimento alla possibilità di promuovere la cooperazione tra il gruppo BEI ed il comparto degli Istituti dell’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica (AFAM), per sostenere il settore culturale e artistico italiano. Inoltre, grazie all’accordo siglato, il Gruppo BEI potrà offrire al MUR e alle università interessate strumenti di assistenza tecnica volti a facilitare l’accesso ai prodotti finanziari della banca dell’Unione europea.

“Da oggi inizia una collaborazione strutturata, con cui il MUR e il Gruppo BEI si impegnano insieme per la ricerca, la formazione universitaria e l’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica”, ha dichiarato il Ministro dell’Università e della Ricerca, Anna Maria Bernini. “Con la vice presidente BEI e presidente FEI, Gelsomina Vigliotti, abbiamo discusso l’avvio della collaborazione col MUR stabilita dal Memorandum of Understanding – ha proseguito il Ministro -. Abbiamo parlato dell’attività congiunta per migliorare le opportunità dell’Italia nello European Innovation Council, sostenendo le startup e l’innovazione, e la possibilità di trasformare la grande capacità dell’Italia nella ricerca in storie di successo di impresa a livello europeo. Daremo poi particolare attenzione ai progetti per gli studenti universitari e alle opportunità di finanziamento nelle infrastrutture delle università e negli alloggi”.

“Investire in ricerca e innovazione è fondamentale per migliorare la competitività e la sostenibilità dell’Italia e dell’Unione Europea”, ha commentato Gelsomina Vigliotti, Vicepresidente BEI e Presidente FEI. “L’accordo fra il Gruppo BEI ed il MUR va precisamente in questa direzione, aprendo la strada a nuove opportunità di finanziamento e portando in Italia le migliori pratiche europee. Consolidiamo in questo modo il forte impegno della BEI a favore delle università e scuole italiane, che abbiamo sostenuto con quasi 3 miliardi di euro negli ultimi 10 anni”.

 

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie