Gli Usa forniranno bombe a grappolo all’Ucraina. Biden: “Gli ucraini sono a corto di munizioni”

AgenPress. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden autorizza l’invio delle munizioni a grappolo a Kiev.

“Siamo grati al popolo americano e al presidente Biden per i passi decisivi che avvicinano l’Ucraina alla vittoria sul nemico e la democrazia alla vittoria sulla dittatura. L’espansione delle capacità di difesa dell’Ucraina fornirà nuovi strumenti per la liberazione della nostra terra e per avvicinare la pace“. Lo scrive su Twitter il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Il presidente americano Joe Biden ha dichiarato in un’intervista alla Cnn di aver preso una decisione “molto difficile” ma ha aggiunto che l’Ucraina, a corto di munizioni, le chiedeva e ne aveva bisogno.

Il generale americano Patrick Ryder, ha annunciato che gli Stati Uniti “selezioneranno attentamente” le munizioni a grappolo per l’Ucraina in modo che abbiano un tasso di errore del 2,35% o inferiore, riferendosi alla percentuale di sotto-munizioni trasportate da ogni proiettile che possono restare inesplose.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie