Tel Aviv. Auto sulla folla. Otto feriti. Alla guida un palestinese, poi ucciso da un civile armato

AgenPress – Otto persone sono rimaste ferite dopo che un automobilista ha investito dei pedoni vicino a un centro commerciale di Tel Aviv e poi è sceso dal veicolo per accoltellare i civili.

L’attacco è avvenuto mentre le forze israeliane continuavano le operazioni militari nella città occupata di Jenin in Cisgiordania per la seconda notte, un giorno dopo che le incursioni avevano ucciso almeno 10 persone di età compresa tra i 16 e i 23 anni e ne avevano ferite circa altre 100.

Hamas ha rivendicato la responsabilità dell’attacco in una dichiarazione, affermando che si trattava di una risposta all’operazione militare israeliana in corso a Jenin.

Un portavoce della polizia ha descritto l’auto che ha speronato in Pinchas Rosen Street, nel nord di Tel Aviv, come un “attacco terroristico” e ha detto che l’autista è stato ucciso da un civile armato.

Il capo dello staff del servizio di emergenza medica israeliano, Uri Shacham, ha delineato come si è svolto l’attacco. “Questo attacco terroristico è stato combinato, sia il veicolo che ha colpito i pedoni, sia l’autista, lasciando l’auto, uscendo e accoltellando civili innocenti”.

Advertising

Potrebbe Interessarti

Ultime Notizie